Viaggio in Andalusia

Alcazar Siviglia: come visitare il palazzo dei sultani

alcazar siviglia
Alcazar Siviglia, Patio de las Doncellas. Come visitare il Palazzo Reale di Siviglia?

Il Real Alcázar di Siviglia è uno dei palazzi più antichi al mondo ed è stato testimone della storia non solo della città che lo ospita ma di tutta la Spagna. Costruito nell’VIII secolo sui resti di una fortezza romana, fu ingrandito sotto Mohammed ben Abad nel sec. XI ma è sotto il dominio di Pietro I il Crudele (XIV secolo) che diventa lo splendido palazzo che conosciamo oggi. Il sovrano arruolò i migliori artigiani arabi che nelle loro opere conservavano le tradizioni decorative dell’epoca islamica, introducendo particolari richiesti da committenti cristiani. L’Alcázar è tra i più alti esempi di arte e architettura mudéjar (espressione artistica sviluppata durante il regno cristiano della Spagna) in Spagna, può essere paragonato alla magnifica Alhambra di Granada. Tra le cose da vedere a Siviglia è senza dubbio la principale, insieme alla Cattedrale.

Attrazioni principali dell’Alcazar

Tra le massicce mura a merli si apre la puerta del Léon dalla quale si entra nel Patio del Léon, il cortile dove re Pietro proclamava i condannati a morte o i graziati. Nel Patio de la Montería (o “della caccia”) si riunivano i monteros, i cacciatori reali. La facciata davanti a cui vi troverete è in perfetto stile mudéjar, osservate la trifora superiore impreziosita da una fitta trama dorata, bianca e blu.

siviglia alcazar

Salon del Almirante

Dal lato destro del Patio de la Montería si accede al Salon del Almirante (o casa de la Contratación de Indias) dove venivano pianificate le spedizioni per il Nuovo Mondo. Il nome stesso “Almirante” ricorda l’appellativo conferito a Cristoforo Colombo. Le stanze del salone sono quasi tutte chiuse al pubblico perché abitazioni private dei sovrani di Spagna durante i soggiorni a Siviglia.

Palacio Real Alto e palazzo di Pietro I

Qui ci sono le stanze reali e la cappella, impreziosita con i dipinti di Nicola Pisano del XVI secolo. La Sala de Audiencias viene tuttora utilizzata dalla famiglia reale per ricevere visite.

palazzo alcazar siviglia Negli appartamenti del re Pietro le sale hanno soffitti artesonados (decorazione mudéjar costituita da minuziosi intrecci geometrici in legno intagliato, spesso dorata) rivestiti in azulejos (le onnipresenti piastrelle); colpiscono subito le dimensioni ridotte delle stanze, molto più piccole rispetto alle altre appena visitate. Sono stanze a misura d’uomo ma, anche se più piccole, sempre decorate magnificamente.

Patio de las Doncellas

palazzo reale sivigliasDal cortile d’ingresso si arriva al Patio de las Doncellas (“delle fanciulle”). Il nome fa venire alla mente le cento vergini portate ogni anno dai cristiani ai re arabi. Il patio è un esempio splendido di arte arabo-andalusa: le arcate sono guarnite da una fitta trama di rilievi, nella galleria brillano gli azulejos e i soffitti artesonados rappresentano l’artigianato più prestigioso di Siviglia. I sei aranci sono stati ripiantati per far rivivere il patio come era ai tempi di Pietro I.

Salon de Embajadores

visita alcazar siviglia Il salone è proprio di epoca araba, solo successivamente decorato in stile mudéjar; è la stanza più bella dell’intero palazzo. La camera è aperta su tre lati da tre archi moreschi, in alto ci sono i ritratti dei sovrani di Castiglia. La cupola che ricopre la stanza è rivestita da stalattiti dorate, intercapedini rosse e verdi, gli archi a ferro di cavallo ricordano il palazzo di Medina Azahara, una delle più interessanti attrazioni di Cordoba. Nel salone si può leggere un’iscrizione in lingua araba che ricorda che la stanza è opera di artigiani di Toledo ed è stata finita nel 1366.

Attenzione!
Anche l’Alhambra ha il suo Salon de Embajadores: se ti è piaciuto questo non potrai assolutamente perdertelo! Leggi il nostro articolo dedicato a palazzo dei sultani di Granada: troverai prezzi dei biglietti, info per la visita e orari dell’Alambra.

Patio de las Munecas e Palacio de Carlos V

visita alcazar siviglia Attraverso la sala di Filippo II si arriva al patio de las Munecas o “delle bambole”, chiamato così per via delle minuscole testine femminili che ornano i capitelli. Pare che le colonne provengano dai resti delle rovine di Medina Azahara a Cordoba. Da qui si visitano le stanza private di Isabella e del figlio Don Juan e il Dormitorio del los Reyes Moros.

Da Patio de las Doncellas potete salire una scala che vi porterà nel Palacio de Carlo V. Qui la differenza di stile si nota subito; in queste stanze ci si allontana dall’arte mudéjar: le pareti rosa e arancio, gli arazzi di Bruxelles che narrano la conquista di Tunisi e ricoprono le pareti stridono un po’ con il resto dello stile del palazzo.

I giardini

Si dice che i giardini dell’Alcázar siano tra i più belli di Spagna. Gli aranci e le palme che colorano le terrazze sono stati d’ispirazione ai cantori di corte arabi che intravedevano in questo scenario il Paradiso musulmano. Entrando troverete subito la fontana di Mercurio e a destra la Galleria dei Grotteschi del milanese Vermondo Resta. Al centro dei giardini il pabellon de Carlos V, circondato da un portico ad azulejos e coperto da una cupola artesonada. Facile perdersi tra le fontane zampillanti e i labirinti, sembra davvero il giardino dell’Eden; un luogo perfetto per nascondersi, probabilmente proprio quello che facevano i sovrani quando avevano bisogno di stare da soli. Quello che rimane più impresso è forse l’odore inebriante di aranci che profuma ogni viale e angolo del giardino.

Informazioni utili per visitare l’Alcazar

alcazar siviglia come arrivareUno dei modi migliori per arrivare all’Alcazar se ci si trova fuori dal centro è con la metro perché con l’auto è difficile trovare parcheggio. In centro dovrete scendere alla fermata di Porta Jerez, proseguire per l’Avenida de la Constitución e raggiungere Plaza del Triunfo che è attigua alla Cattedrale di Siviglia. L’ingresso per il Real Alcázar è proprio da questa piazza.

Orari per la visita dell’Alcazar di Siviglia

  • Da aprile a settembre: dal lunedì alla domenica 9.30-19.00
  • Da ottobre a marzo: dal lunedì alla domenica 9.30-17.00
  • Chiuso 1 e 6 gennaio, il giorno di Natale e del Venerdì Santo.

Contatti

Se avete bisogno di telefonare o mandare una mail:

Biglietti per l’Alcazar di Siviglia

Al link indicato qua sotto puoi acquistare i biglietti saltafila per l’Alcazar di Siviglia, verificando la disponibilità per le date del tuo viaggio.

Acquista il biglietto saltafila per l’Alcazar 

Consiglio per risparmiare tempo e denaro
Tra i vari pass turistici di Siviglia disponibili, segnalo volentieri il Siviglia City Pass, una card molto interessante che include l’ingresso saltafila all’Alcazar, l’ingresso saltafila alla Cattedrale, il bus hop-on hop-off di Siviglia e uno sconto del 20 % su attività di Siviglia selezionate. Trovi maggiori informazioni a questo indirizzo

Tour organizzati

Tour con minibus di lusso

Alcazar SivigliaIl tour include:

  • giro panoramico di Siviglia su minibus di lusso dotato di tutti i comfort
  • visita guidata ai monumenti più importanti della città
  • durata: circa 4 ore

Informazioni su questo tour

Tour guidato dell’Alcazar

Questo tour è indicato per coloro che vogliono approfondire la visita del Palazzo Reale di Siviglia; la guida vi procurerà il biglietto Saltafila.

biglietti alcazar sivigliaInclude:

  • Tour per piccoli gruppi con visita guidata
  • Supporto nell’acquisto senza commissione dei biglietti saltafila (non inclusi nel prezzo)
  • Racconti di miti e leggende dell’Alcázar
  • Durata: circa 3 ore

Informazioni su questo tour

Consiglio
Se invece volete acquistare un tour che, oltre alla visita guidata, comprende anche i biglietti (non saltafila) nel prezzo, date un’occhiata a questo pacchetto.

Dove dormire a Siviglia nei pressi dell’Alcázar

dove alloggiare a SivigliaDopo aver visto una delle più belle attrazioni della città molto probabilmente sarete stanchi morti perché, in effetti, visitare l’Alcázar è abbastanza impegnativo. Ecco allora che a questo punto sorge spontanea una domanda: dove riposare le membra stanche di turista? Ci sono molti quartieri tra cui scegliere dove dormire a Siviglia.

Per essere vicini a tutti i luoghi di interesse principali potete optare per El Centro, per respirare la vera atmosfera andalusa e perdervi nei negozietti tipici, il Barrio Santa Cruz fa proprio per voi. Oppure nel quartiere di El Arenal, vicini al fiume e alla Plaza de Toros o ancora decidere di pernottare nei quartieri popolari. Anche se decidete di non pernottare nel centro, sappiate che queste zone non sono lontane dal palazzo dei sultani: il Barrio Santa Cruz o e il quartiere El Arenal restano nel raggio di un chilometro dall’Alcázar e i quartieri popolari al massimo a una mezz’ora di distanza.

Consigli su dove dormire a Siviglia

E dopo l’Alcázar?

Dopo l’Alcázar, cosa vedere a Siviglia?

Be’, è la città più grande della Spagna meridionale e certo in quanto ad attrazioni avrete l’imbarazzo della scelta. Per avere però un’idea di quello che non bisogna lasciarsi assolutamente sfuggire date un’occhiata alla nostra guida di Sivigliaricca di consigli anche su dove mangiare e come fare per noleggiare un’auto, che è forse il mezzo migliore con cui esplorare l’Andalusia. Se vi piace l’idea di vedere un altro palazzo di questo tipo in città, non perdetevi la meravigliosa Casa de Pilatos di Siviglia.

Curiosità

game of thrones sivigliaNella sfarzosa reggia moresca è stata girata la quinta e la sesta stagione di Game of Thrones (adattamento televisivo dei romanzi di George Martin, Cronache del ghiaccio e del fuoco). Il palazzo è diventato il regno di Dorne, governato dal principe Doran Marten.

Insomma, se progettate un viaggio a Siviglia, il Real Alcázar non dovete proprio lasciarvelo sfuggire perché ogni descrizione di questo posto così antico e pieno di storia non vale la visita vera e propria: la sensazione di grandiosità, la pace del giardino e il profumo degli aranci vi manderanno in estasi. Perdetevi nel paradiso del Palazzo Reale di Siviglia!

Serena Milaneschi

Laureata in letteratura americana, ho pubblicato due raccolte di racconti (Negli occhi di chi guarda, 2013, Bastava una carezza, 2015). Dell’America sono innamorata da quando sono bambina, negli ultimi anni ho scoperto l’Andalusia che m’incanta con i suoi segreti e credo che di entrambe ci sia molto da raccontare.

8 commenti

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  • Ciao Serena, complimenti per il blog!
    La prossima settimana io e il mio fidanzato saremo in Andalusia, abbiamo già acquistato i biglietti per la visita dell’Alhambra e vorremmo sapere se vale la pena visitare anche l’Alcazar di Siviglia.
    Grazie per tutte le informazioni!

  • Buongiorno Serena, sto guardando per acquistare i biglietti dell’Alcazar, ci sono diversi prezzi in base alle opzioni. Vale la pena vedere il Quarto real? Oppure è una ripetizione? Grazie mille

    • Ciao Cinzia, a mio parere non è essenziale prendere il biglietto per il Cuarto Real: la visita delle stanze dell’Alcazar è già molto più che sufficiente.

  • Buongiorno volevo prenotare una visita a Alcazar a Siviglia ma sul sito ufficiale non sono ancora disponibili, se prenoto con GetYourGuide non è possibile che si sovrappongono le prenotazioni? Grazie

    • Ciao Paolo, non ho ben capito la domanda, puoi spiegarmi meglio? In ogni caso, prova a vedere se su Ticketbar c’è disponibilità già da ora per il periodo del tuo viaggio.

      • Ciao Bernardo, se io prenoto ora su ticketbar per giugno è possibile che la stessa data è venduta sul sito ufficiale di Alcazar?

        • Ciao Paolo! Ticketbar è semplicemente un’agenzia online da cui puoi comprare i biglietti dell’Alcazar in anticipo. Le agenzie affidabili (quale è Ticketbar) ricevono un tot di biglietti che possono vendere riservando ai propri clienti la possibilità di prenotare anticipatamente l’ingresso. Quindi puoi comprare tranquillamente il biglietto e presentarti a giugno al monumento.

Booking.com

Guida alla ricerca dell’alloggio

Guida al Noleggio Auto

Guida alla ricerca del volo

Feste ed Eventi in Andalusia

andalusia feste ed eventi

Pronti a scoprire le ferie tradizionali e tutti gli eventi e festival che si tengono in Andalusia ogni mese?

Tour Andalusia: come organizzare un viaggio nel sud della Spagna

Tutti gli strumenti necessari a organizzare in completa autonomia un tour in Andalusia on the road. Troverete informazioni dettagliate su come spostarsi, quando andare, quanto tempo dedicare alle singole tappe, e molti altri suggerimenti che vi renderanno più semplice la pianificazione di un viaggio in Andalusia…