Viaggio in Andalusia
Sierra Nevada spagna
La Sierra Nevada in Spagna (Granada), paradiso per sciatori ed escursionisti

Escursioni sulla Sierra Nevada in Andalusia: le cime innevate di Granada

Insieme al Parco Naturale di Doñana nella provincia di Huelva, la catena montuosa della Sierra Nevada di Granada è in assoluto il parco naturalistico più famoso e frequentato di tutta l’Andalusia. Dirò di più: per il mio gusto personale, quando si parla di escursioni naturalistiche, la Sierra se la gioca solo con il Caminito del Rey e con El Torcal, ambedue in provincia di Malaga. Non importa però essere appassionati escursionisti per cedere al fascino delle cime innevate della Sierra che incorniciano l’Alhambra di Granada: si tratta di un panorama troppo suggestivo per lasciare indifferenti.

Certo, non tutti riescono a conciliare la visita della città con un’escursione in giornata sui vicini monti della Sierra, ma a mio parere è molto utile dare delle informazioni su come arrivare al Parco Nazionale della Sierra Nevada, sui più famosi sentieri disponibili (con percorsi, tempistiche e difficoltà) e sulle attività estive e invernali che si possono fare sulle cime di questa catena montuosa così spettacolare.

Dove si trova la Sierra Nevada?

La Sierra Nevada si trova in Spagna (tanto per non confonderla con la Sierra Nevada in USA!), nella nostra amata Andalusia: come anticipato, siamo nella provincia di Granada, a sud della città.

Attenzione!
Il Parco Nazionale della Sierra Nevada ha una superficie di 858.83 km² e annovera numerose vie d’accesso ai monti. In questo articolo ci limiteremo a dare le indicazioni per l’area in cui le escursioni da Granada sono più comuni, ovvero la località di Pradollano. Infatti esiste una mappa di sentieri molto più vasta, che comprende le aree a est di Granada e, tra le altre, Dilar, Fuente del Hervidero, Guéjar Sierra e Capileira (quest’ultimo facente parte de La Alpujarra). La Sierra Nevada, infine, tocca anche la provincia di Almería.

Come arrivare da Granada?

sierra nevada granada

 Il Centro Visitatori del Parque Nacional de Sierra Nevada “El Dornajo” si trova a meno di 40 minuti da Granada, ma calcolerai meglio le effettive distanze mettendo nel navigatore le coordinate della brutta località montana di Pradollano (50 min.), punto di riferimento per le attività sciistiche e per le escursioni principali sulla Sierra Nevada: è qui che potrai lasciare la macchina prima di salire a piedi.

Per raggiungere questa località con i tuoi mezzi dovrai imboccare l’Autovia Sierra Nevada-Costa Tropical; al bivio con Motril dovrai tenere la destra, seguendo gli indicanti per Ronda Sur-Sierra Nevada (il nome con cui è conosciuta questa strada è Carretera de la Sierra). Da questa svolta, dovrai percorrere la Carretera (A-395) per 23 km (25 minuti circa).  Sulla strada troverai anche la deviazione per Canales, un paesino che sa offrire alcuni panorami meravigliosi sul panorama circostante, impreziosito da un lago artificiale (Embalse de Canales).

Alternativa panoramica
Pradollano non è niente di che, specialmente quando in estate sembra un paese fantasma: se non sei uno sciatore o non hai preso un albergo lì ti consiglio di evitarla. Il modo c’è: quando arrivi al Centro Visitatori El Dornajo, invece che continuare sulla A-395, svolta a sinistra e imbocca la A-4025, una strada panoramica che mio parere offre vedute molto più belle dell’altra. Oltre a un tale vantaggio, questa strada di montagna permette di saltare a pié pari Pradollano arrivando direttamente all’Albergue Universitario de Sierra Nevada, il punto più alto raggiungibile in auto.
Se non sei dotato di una macchina, puoi utilizzare il servizio bus della compagnia Tocina. I bus partono dalla stazione granadina di Carretera de Jaén e raggiungono la stazione di Pradollano. I biglietti possono essere acquistati sul sito della compagnia al costo di 5 euro circa.

Ecco gli orari:

  • da lunedì a venerdì: 8.00; 10.00; 17.00
  • sabato, domenica e festivi: 8.00; 10.00; 15.00; 17.00.

Dalla stazione di Pradollano verso Granada:

  • da lunedì a venerdì: 9.00; 16.00; 18.30.
  • sabato, domenica e festivi: 9.00; 13.00; 16.00; 18.30.sierra nevada cosa vedere
Consiglio
Ti trovi a Granaada, hai poco tempo ma vuoi comunque vedere i panorami della Sierra Nevada con il supporto di una guida del posto? Ti consiglio un tour organizzato che fa al caso tuo!

Dove dormire?

La Sierra Nevada ha molte piste da sci: la stazione principale è chiamata Sol y Nieve (o Solynieve). Questa stazione si trova a Pradollano, che rimane dunque il punto di riferimento per chi voglia visitare la Sierra Nevada sia in estate che in inverno: oltre a vari ristoranti e a un buon numero di hotel per tutte le tasche qui si possono affittare attrezzature per gli sport invernali e prenotare attività di intrattenimento sportivo e non solo.

Qua sotto trovi tutti gli alberghi disponibili a Pradollano e alcuni consigli nel caso tu voglia invece trovare un hotel a Granada.

Trova un alloggio a Pradollano

Consigli su dove dormire a Granada

sierra nevada andalusia

Alcune valide alternative:

  • A metà strada tra Granada e Pradollano si trova Cenes de la Vega. Non un granché come località, ma dal punto di vista strategico è una delle scelte migliori.
  • A nord-ovest di Pradollano la già citata CanalesGüéjar-Sierra (20 minuti a nord del Centro Visitatori) e Monachil (30 minuti a ovest del Centro Visitatori). Da Monachil parte un’escursione consigliata alle famiglie: Los Cahorros, percorso sul fiume Monachil che si svolge in buona parte su ponti sospesi. Si può anche raggiungere in bus: linea 183, in partenza da Paseo de los Basilios a Granada.
  • Nel versante sud della Sierra – una splendida regione chiamata La Alpujarra – segnalo CapileriaTrevélez (il comune con la maggior altitudine di tutta la Spagna), ma in questo caso non si dovrà più tenere Pradollano come punto di riferimento per le escursioni.
  • In caso di lunghe escursioni, trovate una lista dei rifugi disponibili nei paragrafi successivi.
I villaggi de La Alpujarra
Non solo Capileira e Trevélez: l’Alpujarra granadina nasconde molti splendidi villaggi rurali nascosti tra le vallate dei monti bassi a sud della Sierra Nevada: segnatevi anche OrgivaLanjarón. Ecco un interessante tour organizzato alla scoperta di uno splendido angolo d’Andalusia.

Le escursioni della Sierra Nevada (Pradollano)

Credo sia bene ricordare che la Sierra Nevada ospita la stazione sciistica più a sud d’Europa, quindi occorre munirsi di protezione solare in qualsiasi stagione. Inoltre occorre munirsi di acqua e cibo se si ha intenzione di fare le escursioni più impegnative.

La Veleta

sierra nevada escursioniLa più famosa escursione sulla Sierra Nevada in partenza dalla stazione sciistica di Pradollano porta in cima a La Veleta, ad un’altezza di 3394 mt sul livello del mare.

  • Punto di partenza: Albergue Universitario, all’inizio della Hoya de la Mora, sulla parte superiore della stazione sciistica di Soynieve. Non fermatevi al primo parcheggio (Los Peñones) ma proseguite per 3 miglia circa finché non troverete il secondo.
  • Tempi di percorrenza: 3 ore circa (solo andata)
  • Livello di difficoltà: medio. La salita è un po’ meno ripida se si rimane sul tracciato principale, una strada battuta che parte da Hoya de la Mora e nel prosieguo arriva fino a Capileira, di fatto collegando le due località.
  • Lunghezza: 9 km circa (solo andata)
  • Dislivello: 870 mt circa
Consiglio
Nei mesi estivi esiste un servizio di navetta bus in partenza ogni 1.30 h (8.00-18.00) da Hoya de la Mora (2500 mt), il quale arriva fino a un bivio chiamato Posiciones de la Veleta (3100 mt). Questo può rendere ancora più agile e veloce la salita fino alla cima de la Veleta per chi non abbia tempo o sufficiente allenamento. Altrimenti… ci sono sempre gli impianti di risalita che portano a due passi dalla cima.

Mulhacen

sierra nevada percorsi

La cima più alta della Sierra Nevada è la Mulhacen che insieme a La Veleta e al monte Alhambra va a formare Las Tres Cumbres. Mulhacen non si limita al record della Sierra: con i suoi 3482 mt sul livello del mare è infatti anche la cima più alta di tutta la penisola spagnola.

  • Punto di partenza: vedi sopra. Dato che per arrivare al Mulhacen bisogna comunque raggiungere la Veleta e poi camminare oltre per molti chilometri, consiglio di utilizzare la navetta per abbreviare l’escursione.
  • Tempo di percorrenza: da Hoya de la Mora, 6 ore circa (solo andata)
  • Livello di difficoltà: da medio a alto. Se decidete di arrivare ai piedi del monte (presso il rifugio Vivac de la Caldera) il sentiero si attesta sui livelli di difficoltà dell’escursione per la Veleta. Se invece farete la salita fino alla cima, dovrete fare un dislivello di 400 mt in un solo km: questo ulteriore passaggio è consigliato a trekker esperti, dato che ci sono alcuni passaggi in ferrata.
  • Lunghezza: 19 km circa (solo andata)
  • Dislivello: variabile, vedi “livello di difficoltà”
Consiglio
L’ascesa al Mulhacen da Pradollano non è un’escursione né breve né agile: farla in giornata potrebbe risultare eccessivamente impegnativo se non si comincia presto e se non si ha un’adeguata preparazione tecnica. Avendo un po’ di tempo da investire, si può pensare di dormire in uno degli antichi  bivacchi (gratuiti) disponibili in zona: Vivac de la Caldera (sotto al Mulhacen) o Vivac La Cariguela (più prossimo a La Veleta). Il Refugio Poqueira (a pagamento) può interessare solo a chi comincia l’ascesa da Capileira, sul versante sud della Sierra Nevada: questa escursione è un po’ meno lunga delle precedente (24 km A/R), anche perché si può arrivare in macchina fino a La Cebadilla.

Laguna de las Yeguas

sierra nevada sentieri

Decisamente meno lunga e faticosa è l’escursione che porta al lago chiamato Laguna de las Yeguas: è possibile soltanto in estate, quando sono aperti gli impianti di risalita (attivi dalle 10 alle 18 da giugno ad agosto).

  • Punto di partenza: prendi lo Ski lift alla stazione di Pradollano. Il sentiero comincia non appena scenderai dall’impianto. La fine del sentiero è sempre a Pradollano.
  • Tempi di percorrenza: 1.45 ore circa (sola andata)
  • Livello di difficoltà: facile
  • Lunghezza: 5.7 km circa (sola andata)
  • Dislivello: il sentiero è prevalentemente in discesa (430 mt) e per minima parte in salita (81 mt)
Il Rifugio Elorrieta
Questo sentiero prevede anche un tratto in salita dal lago sulla cresta verso il suggestivo Rifugio Elorrieta, costruito negli anni Trenta e caratterizzato dalla presenza di gallerie che uniscono le varie parti dell’edificio. Dal momento che il sentiero si concluderà a Pradollano, se non te la senti di salire fino al rifugio per poi tornare al lago sulla stessa strada puoi evitare di fare questa parte dell’escursione: sappi però che ti perderai un bel panorama!

Mappa delle escursioni e dei luoghi citati

Bernardo Pacini

Bernardo Pacini

Nella vita faccio il redattore editoriale e il copywriter, e ho alle spalle alcune pubblicazioni di poesia. Tra le mie passioni, oltre ai viaggi, la letteratura, la musica sperimentale, la Fiorentina e la buona cucina.

Guida alla ricerca dell’alloggio

Guida al Noleggio Auto

Guida alla ricerca del volo

Feste ed Eventi in Andalusia

andalusia feste ed eventi

Pronti a scoprire le ferie tradizionali e tutti gli eventi e festival che si tengono in Andalusia ogni mese?

Tour Andalusia: come organizzare un viaggio nel sud della Spagna

Tutti gli strumenti necessari a organizzare in completa autonomia un tour in Andalusia on the road. Troverete informazioni dettagliate su come spostarsi, quando andare, quanto tempo dedicare alle singole tappe, e molti altri suggerimenti che vi renderanno più semplice la pianificazione di un viaggio in Andalusia…