Viaggio in Andalusia
come visitare Siviglia in 3 giorni

Come visitare Siviglia in 3 giorni? I nostri consigli per un programma perfetto

Stai organizzando il tuo primo tour in Andalusia e ti sei accorto che hai solo 3 giorni per visitare Siviglia? Non devi eccessivamente preoccuparti: se hai già dato un’occhiata alla nostra guida completa su cosa vedere a Siviglia, avrai visto che questo numero di giorni è un buon periodo per visitare i luoghi d’interesse migliori e assaporare l’atmosfera tipica andalusa di questa città nei suoi quartieri storici più importanti. Ecco i nostri consigli su cosa vedere a Siviglia in 3 giorni e come organizzare il programma perfetto.

Prima di cominciare…

siviglia 2

Consiglio utile...
Qualora tu non abbia ancora deciso le date esatte, ricorda che il lunedì a Siviglia è la Giornata del Visitatore e molti monumenti e musei sono gratuiti. D’altro canto in questa giornata la fila per visitare l’attrazione prescelta potrebbe essere più lunga del solito e il tempo per goderti gli angoli di Siviglia si ridurrebbe: a te la scelta!
  • L’aeroporto dista pochi chilometri dal centro di Siviglia ed è collegato molto bene con la città tramite autobus e navette.
  • In città si può muoversi agilmente a piedi, mentre i mezzi pubblici di Siviglia possono esserti utili per raggiungere i quartieri più periferici.
  • Verifica se puoi risparmiare tempo acquistando dei tour organizzati o biglietti saltafila per le attrazioni più popolari della città. Ecco un approfondimento dedicato ai pass di Siviglia con biglietti saltafila.
  • Se sei in fase di organizzazione del viaggio, possono esserti utili alcuni suggerimenti sull’alloggio a Siviglia: se questo itinerario ti piace, dovrai scegliere bene il quartiere migliore dove alloggiare!

Consigli su dove dormire a Siviglia

Primo giorno

Mattina

Catedral de Santa Maria de la Sede de Sevilla

Dopo una colazione a base di churros e cioccolata calda, l’itinerario comincia alle 11.00 con la visita del cuore della città: la Cattedrale e la Giralda. La Catedral de Santa Maria de la Sede de Sevilla è la chiesa più grande della Spagna ed è uno splendido esempio di architettura gotica con elementi arabi e mudéjar come il rinomato Patio de los Naranjos risalente al 1172. Dal 1987, inoltre, la Cattedrale di Siviglia è Patrimonio dell’Umanità. Al suo interno si trova la tomba di Cristoforo Colombo e una pala di altare maestosa.

giralda

Vicino alla Capilla Real c’è l’ingresso a un altro monumento simbolo di Siviglia: la Giralda. Oggi torre campanaria della cattedrale, in passato era un antico minareto che permetteva al muezzin di salire sulla cima a cavallo (all’interno della Giralda non ci sono, infatti, scalini, ma ben 34 rampe circolari). Costruita fra il 1156 e il 1568, anno in cui venne inserito sulla punta del campanile la statua denominata Giraldillo, la torre è alta ben 104 metri. Ti consiglio di salire in cima e ammirare un panorama mozzafiato.

Uno dei luoghi migliori per ammirare l’esterno della Giralda è l’attigua Plaza de los Reyes con le sue carrozze e palazzi storici. Se hai tempo, non è distante l’Hospital de los Venerables, un’antica casa di riposo per anziani sacerdoti costruita nel Seicento che oggi custodisce opere d’arte importanti, affreschi maestosi e ha un patio incassato unico nel suo genere.

Pomeriggio

Museo de Bellas Artes

Nelle ore più calde della giornata – specialmente in estate – puoi visitare il Museo de Bellas Artes, uno dei musei d’arte più belli della Spagna. Ammirando opere e sculture di artisti spagnoli e non, dal Medioevo al Novecento, camminerai all’interno delle sale di questo ex-convento seicentesco caratterizzato da tre splendidi patios con alberi, piante ornamentali, archi e azulejos.

Dopo un paio di ore al museo puoi passeggiare lungo il fiume e raggiungere Plaza de Toros de la Maestranza, l’arena settecentesca fra le più antiche della Spagna. Se interessato alle corride, puoi vedere se ci sono spettacoli o anche semplicemente visitare il museo annesso. Lungofiume potrai vedere anche la famosa Torre del Oro, posto di vedetta costruito nel 1220.

Sera

calle betis

Per cena puoi attraversare uno dei due ponti, Puente Sant’Elmo o Puente de Isabel II, e mangiare in una delle terrazze dei ristoranti su Calle Betis con una magnifica vista sul fiume Guadalquivir. Sei a Triana, uno dei quartieri della movida di Siviglia, per cui non rinunciare a una passeggiata per le viuzze del barrio, goditi una birra o un cocktail su Calle San Jacinto e cogli l’occasione per vedere uno spettacolo di flamenco proprio nel quartiere in cui esso è nato. Ecco i nostri consigli per un itinerario a Triana!

Secondo giorno

Mattina

Casa de Pilatos

Dedicate questa mattinata a una piacevole passeggiata in uno dei quartieri storici più famosi di Siviglia: il barrio Santa Cruz. Fra i vari luoghi da visitare, spingiti fino a Casa de Pilatos, uno dei palazzi nobiliari storici di Siviglia dove gli azulejos ti lasceranno senza parole. Per pranzo la scelta a Santa Cruz è varia: tapas deliziose servite nelle tante belle piazze di Santa Cruz o nei suoi vicoletti. Leggi i nostri consigli su dove mangiare a Siviglia per scegliere il posto adatto.

Pomeriggio

Archivo de Indias

Siviglia è una città che ricorda e dà testimonianza continua del suo passato legato alla conquista delle Americhe: rimarrai sorpreso dal numero e dall’importanza dei documenti custoditi nella biblioteca cinquecentesca dell’Archivo de Indias, in Avenida de la Constitución.

Real Alcázar

Non distante si trova uno dei luoghi da fiaba di Siviglia: il Real Alcázar. All’interno di questo palazzo reale maestoso e finemente decorato con azulejos e stucchi troverai giardini rigogliosi, saloni con arazzi, archi tipicamente arabi o a ferro di cavallo, cupole dorate e cortili che ti lasceranno a bocca aperta.

Sera

Jardines de Murillo

Dopo tanto sfarzo la serata può finire con una passeggiata rilassante nei Jardines de Murillo e in qualche locale di Barrio Santa Cruz, magari in uno dei tablaos storici dove puoi vedere spettacoli di flamenco di Siviglia. Insieme a Triana, Barrio Santa Cruz è, infatti, il tempio dei locali famosi per il flamenco.

Terzo giorno

Mattina

Virgen de la Esperanza Macarena

Oggi puoi dedicarti al quartiere de La Macarena. Ti consiglio di fermarti alla Basilica de la Macarena ad ammirare non solo la chiesa in stile neobarocco di inizio Novecento, ma soprattutto la statua de la Virgen de la Esperanza Macarena, una delle icone più venerate in città. Qui potrai vedere anche i carri usati durante la famosa Semana Santa per trasportare la statua della Madonna per le strade della città.

Murallas

Poco fuori dalla basilica, su Calle Muñoz Leon trovi le Murallas, resti dell’antica cinta muraria risalente al XII secolo con oltre cento torri di cui oggi solo sette ancora si ergono in città. Passeggiando per il quartiere de La Macarena scoprirai un numero impressionante di splendide chiese.

Setas de Sevilla

Scendi fino a Plaza de la Encarnación per ammirare uno dei monumenti di arte contemporanea più importante di Siviglia e dell’Andalusia: il Metropol Parasol. Conosciuto anche con il nome Las Setas de Sevilla, qui troverai un museo che custodisce reperti archeologici, un antico mercato e una passerella sopraelevata da cui ammirare tutta Siviglia.

Pomeriggio

Questo pomeriggio dedicatelo al Parque María Luisa con i suoi immensi giardini, le panchine in ceramica colorata e le fontane finemente decorate. Dulcis in fundo, Plaza de España è forse la piazza più bella di Siviglia: enorme e decorata con archi e maioliche, al suo interno si trova anche un fiume navigabile e ponti dai colori accesi. Puoi entrare a visitare il Museo de Artes y Costumbres Populares e il Museo Arqueológico. Entrambi sono gratuiti per i cittadini europei e meritano una visita.

Sera

serata siviglia

Camminando per Siviglia sicuramente avrai visto un luogo, un ristorante o un locale in cui vuoi tornare: l’ultima serata a Siviglia è libera per goderti a pieno questa città meravigliosa simbolo dell’Andalusia più autentica.

Flora Lufrano

Flora Lufrano

Guida alla ricerca dell’alloggio

Guida al Noleggio Auto

Guida alla ricerca del volo

Feste ed Eventi in Andalusia

andalusia feste ed eventi

Pronti a scoprire le ferie tradizionali e tutti gli eventi e festival che si tengono in Andalusia ogni mese?

Tour Andalusia: come organizzare un viaggio nel sud della Spagna

Tutti gli strumenti necessari a organizzare in completa autonomia un tour in Andalusia on the road. Troverete informazioni dettagliate su come spostarsi, quando andare, quanto tempo dedicare alle singole tappe, e molti altri suggerimenti che vi renderanno più semplice la pianificazione di un viaggio in Andalusia…